Hai mai sentito parlare della Dieta Nordica? Si tratta di una novità, o meglio di un regime alimentare che sta diventando sempre di più una “moda”.

Si tratta di un regime alimentare che si basa sul consumo di cibi tipici dei paesi del Nord Europa.

Diversi studi hanno dimostrato che la dieta nordica aiuta a perdere peso in modo veloce: si pensi solamente che i tassi di obesità nei paesi del Nord Europa sono molto più bassi rispetto a quelli degli Stati Uniti d’America.

Questa guida spiega come funziona la dieta nordica, quali sono gli alimenti consentiti, quelli da evitare e quali sono i benefici per la salute.

Dieta Nordica: cos’è e come funziona?

Come suggerisce il nome stesso, la dieta nordica è un regime alimentare che prevede il consumo di cibi tradizionali dei paesi nordici (Norvegia, Danimarca, Svezia, Finlandia e Islanda).

È stata ideata nel 2004 da un gruppo di nutrizionisti, scienziati e chef per far fronte ai crescenti tassi di obesità ed alle pratiche agricole insostenibili nei paesi nordici.

Rispetto alla Dieta Mediterranea o ad ogni altro piano alimentare seguito dalle popolazioni occidentali, la Dieta Nordica apporta meno zuccheri, meno grassi, più fibre e più proteine animali (pesce e frutti di mare).

Dieta del Nord Europa: Alimenti da consumare ed evitare

La dieta nordica si basa sul consumo di cibi a km 0 ovvero alimenti coltivati localmente e da agricoltura o allevamento sostenibile.

Quali sono gli alimenti da consumare quotidianamente?

  • Frutta,
  • bacche,
  • verdura,
  • legumi,
  • patate,
  • cereali integrali,
  • noci, semi,
  • pane di segale,
  • pesce,
  • frutti di mare,
  • latticini a basso contenuto di grassi,
  • erbe,
  • spezie e olio di colza (colza).

Consumare con moderazione:

  • carni di selvaggina,
  • uova,
  • formaggio e yogurt.

Consumare raramente:

  • carni rosse e grassi animali.

Da EVITARE il consumo di:

  • bevande zuccherate,
  • zuccheri aggiunti,
  • carni lavorate,
  • additivi alimentari.

La dieta nordica è in realtà molto simile alla dieta mediterranea: la più grande differenza è che si condiscono i cibi con l’olio di colza anziché con l’olio extravergine di oliva.

Perdere peso con la Dieta nordica: è davvero possibile?

Diversi studi hanno valutato i benefici della dieta nordica: in uno studio condotto su 147 uomini e donne obese, è emerso che coloro che seguono questo regime alimentare hanno perso 4,7 Kg, mentre coloro che seguono un regime alimentare standard “danese” hanno perso 1 kg.

Un altro studio ne ha validato gli effetti dimagranti: in sole sei settimane è possibile perdere peso fino al 4% in più di coloro che seguono un regime alimentare standard.

Benefici della Dieta nordica

Oltre a far perdere peso in modo sano, la Dieta nordica aiuta a migliorare la salute metabolica e riduce il rischio di malattie croniche.

Pressione sanguigna

In uno studio condotto su pazienti obesi, la dieta nordica ha ridotto la pressione sanguigna sistolica e diastolica rispettivamente di 5,1 e 3,2 mm Hg rispetto a una dieta standard.

Un altro studio di 12 settimane ha riscontrato una significativa riduzione della pressione diastolica nei pazienti affetti da sindrome metabolica.

Colesterolo e trigliceridi

La dieta nordica ha effetti benefici sul colesterolo e sui trigliceridi: uno studio ha riscontrato una lieve riduzione del rapporto LDL-c / HDL-c e del rapporto Apo B / Apo A1, nonché del colesterolo non-HDL, fattori di rischio delle malattie cardiache.

Controllo dello zucchero nel sangue

La dieta nordica non sembra essere molto efficace nell’abbassare i livelli di zucchero nel sangue, ma uno studio ha riscontrato una leggera riduzione del glucosio nel sangue.

Infiammazione

L’infiammazione cronica è un importante fattore di rischio alla base di molte gravi malattie.

Uno studio ha riscontrato una riduzione del marker infiammatorio CRP, mentre altri non hanno trovato riscontrato effetti statisticamente significativi.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]