Hai mai sentito parlare di moringa? Sebbene questa pianta sia stata scoperta per le sue proprietà benefiche migliaia di anni fa, solo recentemente la moringa è diventato uno degli integratori per beneficiare alla salute.

Nel 2008 il National Institute of Health ha definito la moringa (moringa oleifera) come la “pianta dell’anno”, riconoscendo che

“forse come nessun’altra singola specie, questa pianta ha il potenziale per aiutare a invertire molteplici importanti problemi ambientali e fornire molti bisogni umani insoddisfatti.”

Quali sono i benefici per la salute della moringa? Ad oggi, oltre 1.300 studi, articoli e relazioni si sono concentrati sui benefici della moringa, scoprendo che contiene composti particolarmente benefici per l’organismo umano.

La ricerca mostra che la pianta di moringa può essere utilizzata per preparare un potente tè antiossidante o per produrre una sostanza oleosa che nutre la pelle.

Che cos’è la Moringa?

La moringa (moringa oleifera) è conosciuta con oltre 100 nomi in diverse lingue in tutto il mondo.

Questa specie di pianta tropicale, originaria delle montagne dell’Himalaya e di parti dell’India e dell’Africa, è ricca di oltre 90 composti protettivi, tra cui isotiocianati, flavonoidi e acidi fenolici.

In realtà si ritiene che ci siano almeno una dozzina di varietà diverse dell’albero di moringa, che appartengono alla famiglia delle piante Moringaceae. Queste sono piante a crescita rapida, alte e frondose che producono fiori o baccelli.

Di tutte le specie, la moringa oleifera è di gran lunga la più utilizzata.

Prima che gli effetti della pianta fossero dimostrati in studi scientifici, è stata ampiamente utilizzata nelle pratiche di medicina tradizionale come la medicina ayurvedica per oltre 4.000 anni.

La moringa aiuta l’organismo a combattere l’infiammazione, la malnutrizione e l’invecchiamento.

Per questo è una “pianta miracolosa“: i benefici della moringa includono il trattamento di un’ampia varietà di condizioni, come:

  • malattie correlate all’infiammazione
  • cancro
  • diabete
  • epilessia
  • ulcere o spasmi intestinali e intestinali
  • mal di testa cronico
  • anemia
  • bassa energia e affaticamento
  • costipazione, dolori di stomaco e diarrea
  • problemi cardiaci, inclusa la pressione alta
  • calcoli renali
  • artrite e altri dolori articolari, come i reumatismi
  • allergie e asma
  • ritenzione idrica
  • disturbi della tiroide
  • infezioni batteriche.

Moringa: quali sono i benefici?

Scopriamo quali sono i benefici della moringa.

Fornisce antiossidanti e composti antinfiammatori

La moringa oleifera sembra avere capacità simili a quelle di alcuni farmaci convenzionali, solo che non presenta gli stessi effetti collaterali.

Secondo un rapporto pubblicato sull’Asian Pacific Journal of Cancer Prevention, contiene un mix di aminoacidi essenziali (i mattoni delle proteine), fitonutrienti carotenoidi (gli stessi tipi presenti in piante come carote e pomodori), antiossidanti, come la quercetina e composti antibatterici naturali, che funzionano allo stesso modo di molti farmaci antinfiammatori.

Bilancia gli ormoni e rallenta gli effetti dell’invecchiamento

Uno studio del 2014 pubblicato sul Journal of Food Science and Technology ha testato gli effetti della moringa sui livelli di infiammazione e stress ossidativo nelle donne adulte in menopausa.

I ricercatori volevano indagare se questi super alimenti potessero aiutare a rallentare gli effetti dell’invecchiamento bilanciando gli ormoni in modo naturale.

Aiuta a migliorare la salute digestiva

A causa delle sue proprietà antinfiammatorie, la moringa è stata utilizzata per prevenire o curare ulcere allo stomaco, malattie del fegato, danni ai reni, infezioni da funghi o lieviti (come la candida), disturbi digestivi e infezioni.

L’olio di moringa aiuta a migliorare la funzionalità epatica, disintossicando quindi il corpo da sostanze nocive, come le tossine dei metalli pesanti.

Potrebbe anche essere in grado di aiutare a combattere i calcoli renali, infezioni del tratto urinario, costipazione, ritenzione idrica/edema e diarrea.

 

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]