Il dente di leone o “piscialetto”, oltre ad essere utilizzato sotto forma di tintura madre, decotto o estratto secco, è un ottimo alimento ricco di vitamina A, fibre, fitosteroli, antiossidanti polifenolici e minerali.

La radice di tarassaco è ricca di sostanze nutritive e vanta una varietà di benefici per la tua salute umana.

Il dente di leone è povero di calorie, ma ricco di fibre, vitamina K, vitamina A e vitamina C. La radice apporta interessanti benefici per la salute e può anche aiutare a ridurre la crescita del cancro, abbassare i livelli di colesterolo e supportare la funzionalità epatica.

Oltre ad essere ricco di molte vitamine e minerali, il dente di leone è facilmente integrabile nel regime alimentare e ricco di glucidi e di fibre.

Denti di leone: cos’è?

I denti di leone, noti anche come Taraxacum officinale, sono una varietà floreale originaria dell’Europa, dell’Asia e del Nord America.

I denti di leone producono molti piccoli fiori gialli, chiamati cimette, che formano la testa del fiore. Una volta che ha finito di fiorire, il capolino si asciuga, le cimette cadono e si forma una testa di seme. I semi di tarassaco vengono dispersi naturalmente dal vento … o quelli che cercano di ottenere un desiderio gratuito.

Le origini del dente di leone come rimedio naturale possono essere fatte risalire al 659 a.C.

In Cina, il tarassaco era utilizzato per migliorare la digestione, favorire la guarigione del fegato ed alleviare il dolore.

Dente di leone: quali sono i benefici?

Scopriamo quali sono i benefici del dente di leone.

Può uccidere le cellule tumorali

La radice del dente di leone aiuta a prevenire il cancro. Uno studio del 2011 condotto dall’Università di Windsor in Canada ha validato la tesi che il dente di leone aiuta ad uccidere le cellule tumorali in sole 48 ore dal trattamento.

Altre ricerche hanno dimostrato che la radice del dente di leone può aiutare nel trattamento della leucemia, del carcinoma pancreatico, del carcinoma mammario e del carcinoma prostatico.

Ricco di antiossidanti

I radicali liberi sono composti che si formano nel corpo a causa di stress, inquinamento e cattiva alimentazione. Nel tempo, l’accumulo di radicali liberi può portare a danni alle cellule e all’insorgenza di malattie croniche. Gli antiossidanti contenuti nel tarassaco riducono il rischio di malattie cardiache e cancro.

Riduce il colesterolo

Il colesterolo alto è uno dei principali responsabili della malattia coronarica. Oltre a limitare l’assunzione di alimenti trasformati, la frutta e la verdura possono aiutare a ridurre il colesterolo. La radice di tarassaco porta ad una riduzione del colesterolo totale, dei trigliceridi e del colesterolo cattivo LDL, nonché ad un aumento del colesterolo HDL.

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 1 Average: 5]