Un aereo militare algerino si è schiantato vicino la capitale uccidendo le 257 persone a bordo. Lo schianto è avvenuto subito dopo essere decollato all’aeroporto di Boufarik, ad ovest di Algeri. E’ in corso un’inchiesta sulla causa dello schianto, si tratta infatti di uno dei peggiori disastri aerei mai accaduti in Algeria. Il governo ha dichiarato tre giorni di lutto nazionale. Il ministero della difesa ha riferito che la maggior parte dei morti sono i membri dell’esercito e le loro famiglie. Oltre a loro sono morti anche dieci membri dell’equipaggio. Pare inoltre trenta dei passeggeri provengano dal Sahara Occidentale, un territorio annesso al Marocco e conteso con Spagna fino al 1975. Tale incidente aereo è il peggiore al mondo dopo quello che è avvenuto nel 2014 all’aereo del Malaysian Airlines, in cui sono morte tutte le 298 persone a bordo. E’ anche il secondo incidente aereo mortale in Algeria, quando quattro anni fa un altro aereo militare si è schiantato uccidendo 77 persone, tra le quali anche donne e bambini.

Una vera tragedia

Dopo incidenti di questo tipo, ci sono più domande che risposte a riguardo. Per ora si pensa che la causa dello schianto sia legata a problemi meccanici, di sicurezza, di interferenza o ad un errore del pilota. Tutti questi elementi verranno esaminati attentamente in un’indagine. Per l’Algeria e per le istituzioni militari è una tragedia di una portata mai vista nella sua storia moderna d’aviazione. I testimoni vicini al luogo dello schianto hanno dichiarato di aver visto un’ala dell’aereo prendere rapidamente fuoco. L’aereo è poi decollato, evitando per fortuna un’autostrada e si è poi schiantato su un campo. Un’osservatore dell’aviazione militare ha affermato che sulla base di quanto fossero intatte le parti dell’aereo, probabilmente il pilota ha cercato di avviare la procedura d’atterraggio. Dozzine di pompieri e soccorritori hanno lavorato per ore intorno al fumante relitto. Un testimone locale ha rivelato “Abbiamo visto i corpi completamente bruciati, è un disastro.” I funzionai del governo hanno dichiarato che alcuni sopravvissuti sono stati portati in ospedale ma non è chiaro quali fossero le loro condizioni di salute.

Gli incidenti aerei mortali degli ultimi 15 anni

  • 17 luglio 2014: il volo MH17 della Malaysian Airlines si schiantato nell’est dell’Ucraina, uccidendo le 298 persone a bordo. I ribelli filo-russi sono stati accusati di aver aver abbattuto l’aereo con un missile terra-aria.
  • 19 febbraio 2003: un aereo da trasporto militare iraniano con ben 276 persone si è schiantato nel sud del paese uccidendo tutti i passeggeri.
  • 1 giugno 2009: un Airbus 330 in viaggio da Rio de Janeiro a Parigi si è schiantato contro l’oceano Atlantico con 228 persone a bordo.
  • 31 ottobre 2015: un Airbus A321 della compagnia aerea russa Kogalymavia si è schiantato sul Sinai centrale, uccidendo tutte le 224 persone a bordo. Pare che l’areo sia stato abbattuto dallo Stato Islamico in risposta all’intervento russo in Siria.