Una coppia, in Germania, è stata condannata a più di 12 anni di carcere per aver stuprato ed abusato ripetutamente il figlio di dieci anni della donna. Pare inoltre che i due genitori lo abbiano venduto ai pedofili sul dark web. Si tratta di uno dei casi di sesso infantile più inquietanti mai sentiti dai tribunali tedeschi. Di seguito fornirò tutti i dettagli di questa terribile vicenda.

Genitori abusavano e vendevano il figlio ai pedofili sul dark web

Una donna di 48 anni ed il suo compagno sono stati riconosciuti colpevoli per aver venduto su internet, in quasi 50 occasioni, il figlio di 10 anni ai pedofili. Sono stati anche riconosciuti colpevoli di aver filmato se stessi violentando ed abusando sessualmente del bambino. Hanno inoltre distribuito questi video ai pedofili sul “dark web”, la parte non regolamentata di Internet. La madre era quella che eseguiva “le azioni più violente” nei video degli abusi mostrati alla corte. Anche se suo figlio gridava per il dolore, non lo lasciava mai andare. La donna ha inoltre permesso a Christian L, il compagno, di abusare di suo figlio. La madre ha partecipato agli abusi perché non voleva mettere a repentaglio la sua nuova relazione. Più tardi l’interesse della coppia è diventato finanziario poiché hanno iniziato a guadagnare facendo prostituire il bambino su Internet.

La vendita del bambino sul dark web

La coppia ha fatto migliaia di euro vendendo il ragazzino ai pedofili che lo hanno abusato sessualmente. Hanno infatti venduto il bambino sul “dark web”, un’area di Internet inaccessibile senza software speciali e che viene utilizzata da pedofili e criminali per nascondere le loro attività. La donna non aveva mostrato alcuna precedente tendenza alla pedofilia, e che era “pronta a sacrificare sia il proprio figlio che un altro bambino” per mantenere la sua relazione con Christian L. Sei di coloro che hanno abusato del bambino dopo aver pagato la coppia sono stati condannati a lunghe pene detentive in una serie di casi separati.

La condanna per i genitori e per i pedofili che hanno abusato del bambino

La donna, nominata solo come Berrin T secondo le leggi sulla privacy tedesche, è stata condannata a 12 anni e sei mesi di carcere. Il suo compagno di 39 anni, chiamato solo Christian L, è stato condannato a 12 anni di carcere. L’uomo ha una precedente condanna per reati sessuali su minori e dovrà essere tenuto in detenzione preventiva indefinita dopo aver completato la sua pena. In tal modo non dovrebbe nuocere altri bambini. La corte ha condannato altri sei imputati a lunghe pene detentive per aver abusato sessualmente del figlio di dieci anni della donna, che non è stato nominato sotto le leggi sulla protezione dei minori. La coppia è stata anche condannata per abuso sessuale di un altro bambino di tre anni.