Ieri sera, domenica 12 marzo 2018, una potente tromba d’aria si è abbattuta su Caserta provocando molti feriti.

I feriti

Secondo i media e le fonti più autorevoli sarebbero otto i feriti, uno dei quali, un ragazzo di diciannove anni, è stato portato dai soccorsi in ospedale in condizioni gravi . Il giovane, che al momento dell’arrivo della tromba d’aria si trovava dentro una roulotte a Marcianise investita completamente, è stato ricoverato all’Ospedale di Caserta nel reparto di rianimazione. La maggior parte di queste persone era cittadina del comune di San Nicola la Strada, uno tra quelli fortemente colpiti. Le altre sette persone rimaste ferite avrebbero riportato contusioni, fratture agli altri e lievi lesioni,  a causa di incidenti stradali, di oggetti volanti che li hanno colpiti oppure perché al momento dell’arrivo della tromba d’aria si trovavano a piedi.

Problemi causati dalla tromba d’aria

I danni causati da questo fenomeno sono stati piuttosto gravi colpendo maggiormente le zone di San Nicola la Strada, Maddaloni, Recale e San Marco Evangelista. L’evento ha cartelli stradali, pali della luce, cartelli pubblicitari. Moltissimi gli alberi che si sono abbattuti al suolo causando il blocco del traffico e il rallentamento della viabilità, portano tensione e paura. Molte problematiche si sono verificate anche in autostrada, dove è avvenuto il ribaltamento di un autocarro, sei roulotte si sono staccate e si sono abbattute vicino il casello di Caserta Sud colpendo alcune auto vetture e ferendo lievemente una persona.
Gran parte delle abitazioni di Caserta è rimasta senza corrente e a molte abitazioni la tromba d’aria ha distrutto il tetto, sradicandolo.
I vigili del fuoco sono stati tempestivi e hanno svolto un buon lavoro intervenendo in moltissimi casi.

Scuole chiuse

Nei comuni di Maddaloni e San Nicola la Strada, l’amministrazione comunale ha subito lanciato l’ordine di chiudere le scuole oggi, 13 marzo 2018. Questa decisione è stata presa per apportare controlli alle scuole e accertare la sua messa in sicurezza. L’ordinanza per la chiusura delle scuola a Maddaloni è stata firmata e approvata dal commissario del Comune Benedetto Brasile, procedendo con la chiusura delle scuole di ogni grado. Per quanto riguarda Sani Nicola la Strada, il sindaco Vito Marotta ha indetto l’ordine di chiudere l’istituto De Filippo, poiché presentava danni al tetto e al solaio.
Attualmente otto squadre di vigili del fuoco del Comando Provinciale di Caserta sono al servizio delle città colpite, cercando di riportare l’ordine rimuovendo alberi caduti al suolo, cornicioni instabili, segnali caduti e attuando la verifica delle strutture pubbliche.