Una studentessa francese ha reagito dopo essere stata molestata da un uomo in una strada parigina. Tuttavia, subito dopo, il molestatore è tornato da lei e ha deciso di colpirla in faccia. La scena è stata ripresa dalle telecamere di un caffè di Parigi e Marie Laguerre ha deciso di condividerlo su tutti i social. Il video è diventato subito virale e ha generato un grande disgusto in tutto il mondo.

Cos’è accaduto?

La studentessa Marie Laguerre, 22 anni, era tornata a casa martedì scorso nel 19esimo distretto di Parigi. Ad un tratto un uomo ha iniziato a fare commenti osceni e degradanti e “rumori con connotazioni sessuali”. Ecco cosa ha dichiarato la ragazza ad una TV francese “Non era la prima volta. E’ già successo quel giorno, quella settimana, quel mese e si stava accumulando. Mi sono arrabbiata e gli ho detto di stare zitto. Non pensavo che avrebbe sentito, ma invece lo ha fatto”. A quel punto l’uomo si è arrabbiato e le ha tirato un posacenere, mancandola di pochi centimetri. Dopo essersi scambiati gli insulti, l’uomo le si è avvicinato nuovamente ed è stato ripreso dalla telecamera del bar mentre la colpiva. “So che mi colpirà, avrei potuto scappare ma non avrei guardato in basso e certamente non mi sarei mai scusata”. Il molestatore l’ha colpita con forza sulla guancia e ha continuato ad urlarle contro. Marie ha preso le dichiarazioni dei testimoni e ha denunciato il fatto alla polizia.

Come hanno reagito le persone al bar?

Tutte le persone presenti al bar le hanno dato ragione ed il proprietario le ha consegnato il video per permettere la cattura dell’aggressore.  Marie Laguerre ha dichiarato che combattere contro tale aggressione è difficile, ma tutte le donne ne sono state vittime ed è arrivato il momento di dire basta. Ecco cosa ha scritto su Facebook “Non posso tacere e non dobbiamo rimanere in silenzio”. Un gran numero di donne si sono lamentate di essere state molestate per strada mentre la Francia ha festeggiato la vittoria della Coppa del Mondo. I procuratori di Parigi hanno risposto all’attacco a Marie Laguerre aprendo un’inchiesta sulle molestie sessuali e la violenza armata, anche se l’uomo deve ancora essere rintracciato.

L’iniziativa del governo francese

L’obiettivo della pubblicazione del video è stato anche quello di dare una spinta al governo ad imporre delle multe sul posto per i casi molestie in strada. Ecco cosa ha dichiarato il ministro delle Parità Marlène Schiappa “Le prime multe verranno distribuite questo autunno”. I trasgressori dovranno pagare dai 90 ai 750 euro. Queste misure contro i molestatori sono state sostenute dai deputati francesi già nel mese di maggio e dovranno completare il loro passaggio attraverso il parlamento questa settimana. L’obiettivo di questa nuova legge è quello di imporre un chiaro divieto sociale alle molestie. L’iniziativa è stata pienamente appoggiata da numerose donne appartenenti al movimento #MeToo ed il suo equivalente francese #BalanceTonPorc.