Domenica 11 febbraio la polizia di Marsala ha arrestato un uomo di nome Orazio Montagna, un quarantacinquenne colto sul fatto con la denuncia di evasione. L’uomo, originario di Marsala, era recluso a casa sua dal mese scorso per detenzione domiciliare, ma la scorsa notte una pattuglia dei militari dell’Aliquota Radiomobile, con a capo Antonio Pipitone, lo hanno arrestato mentre usciva dalla sua abitazione infrangendo la sua condanna. Le forze dell’ordine lo hanno portato a Villa Araba dove è stato definitivamente e ufficialmente dichiarato in arresto e trasferito al carcere di Trapani. L’uomo era già conosciuto alla giustizia per aver in passato commesso reati contro la persona e il patrimonio, ed ora anche per evasione. Forse l’uomo non sapeva che le forze dell’ordine avevano annunciato che durante i giorni di festività del Carnevale i controlli si sarebbero intensificati maggiormente, al fine di prevenire qualunque genere di reato e garantire il normale e sereno svolgimento degli spettacoli, sfilate e quant’altro. Proprio a tal proposito, Montagna non è stato l’unico ad essere colto sul fatto. Infatti la polizia ha arrestato anche il cinquantenne A.G. insieme al trentenne B.G., i due sono stati fermati poiché tenevano con se un coltello di 15 cm e un manganello estensibile di una lunghezza di 50 cm, entrambi oggetti che non stanno nei parametri di legge e inoltre non avevano giustificazione per detenerli, a maggior ragione in un luogo pubblico.