In alcuni supermercati del Queensland, del Victoria e del New South Wales (in Australia) sono state trovate delle confezioni di fragole che avevano all’interno degli aghi da cucito. La polizia australiana pensa di trovarsi di fronte al quarto episodio di contaminazione di fragole fatto volontariamente da qualcuno, probabilmente da un ex dipendente insoddisfatto. Questa notizia ha destato parecchi turbamenti in quegli australiani che amano le fragole. Scopriamo i dettagli su questa vicenda, le indagini in corso ed i consigli che sono stati dati ai cittadini australiani per evitare di ingerire degli aghi mentre mangiano un fragola.

Trovati aghi nelle fragole dei supermercati

L’agente investigativo Terry Lawrence ha riferito ai media la notizia che sono stati trovati degli aghi nelle fragole. La sconcertate scoperta è stata fatta da un impiegato di Cole, nella città di Gattan (Queensland, Australia). L’uomo ha comprato una confezione di fragole e vi ha trovato l’ago. L‘oggetto non si trovava inserito all’interno di uno dei frutti ma era sopra di loro. Di recente, erano già stati segnalati altri quattro episodi di questo tipo nelle fragole del supermercato Woolworths. La vicenda ha fatto allarmare tutte quelle persone che in Australia amano le fragole. Jeanette Young, un’ufficiale sanitario, ha dato alcuni consigli a coloro che acquistano le fragole nel Queensland, nel Victoria o nel New South Wales. Ha infatti sconsigliato di non comprare o di buttare quelle del marchio Berry Licious o Berry Obsession. Poi ha suggerito di controllare sempre le fragole prima di mangiare, di tagliarle e dare loro un’occhiata.

Le indagini della polizia australiana

La polizia australiana sta svolgendo alcune indagini riguardo l’accaduto e ha intervistato oltre cento dipendenti dei fornitori. Potrebbe esserci la possibilità che un ex impiegato insoddisfatto stia sabotando le fragole inserendo degli aghi nelle confezioni. I casi di ritrovamento di aghi nelle confezioni di fragole sono in tutto 4, compreso quello di oggi. Il primo caso è stato quello di domenica, in cui un persona del Queensland ha dichiarato di aver consumato una fragola contaminata, ingerendo l’ago che si trovava all’interno. In questi giorni, un bambino di 10 anni mentre stava mangiando una fragola a scuola, ha trovato un ago. La scuola ha riferito l’episodio alla madre, la quale ha trovato altri aghi nella confezione di fragole. Anche una donna di Gladstone ha trovato due aghi in una confezione di fragole del marchio Berry Obsession e per poco non ha ingerito l’ago da cucito.