I funzionari delle Hawaii hanno dichiarato che nelle ultime ore la lava del vulcano hawaiano Kilauea ha colpito una barca colma di turisti ferendone ben 23. Un’esplosione del vulcano hawaiano ha fatto scagliare sassi e detriti nell’aria che sono poi finiti contro il tetto di una nave turistica. Il numero dei turisti che erano presenti nella barca e che sono rimasti feriti è di 23: uno di loro si è rotto una gamba mentre altri hanno subito ustioni. Il capo del battaglione dei pompieri della contea delle Hawaii, Darwin Okinaka, ha riferito ai media che la barca è rientrata in porto sotto il suo potere e che i tre feriti più gravi sono stati portati via in ambulanza. Tuttavia, le autorità del posto stanno indagando riguardo quanto è accaduto. Ricordiamoci che il vulcano Kilauea è tornato attivo a maggio e ha provocato danni alla popolazione e numerosi morti.

La nave colpita dal vulcano Kilauea

L’esplosione e la lava del vulcano Kilauea ha generato un buco nel tetto del battello turistico, che stava portando i turisti a vedere la lava che si tuffava nel mare. Le autorità hanno dichiarato che la barca è interamente gestita dalla Lava Ocean Tours. Questa società chiede 250 dollari a persona per guardare da una barca la colata di lava che finisce in mare. Alcuni passeggeri hanno riferito al Dipartimento di Terra e Risorse Naturali delle Hawaii che la barca era al di fuori della zona di sicurezza stabilita dalla guardia costiera. Le regole infatti proibiscono alle navi di arrivare a più di 300 metri da un flusso di lava che entra nel mare. Pare tuttavia che gli operatori di tale imbarcazione avessero ricevuto autorizzazioni speciali per avvicinarsi. I funzionari hanno avvertito dei pericoli dei fumi tossici, creati quando la roccia fusa colpisce il mare e forma nuvole pericolose contenenti acido cloridrico e particelle di vetro.

La testimonianza di uno dei turisti

Will Bryan, che si trovava sulla barca insieme alla sua ragazza Erin, ha descritto il terrificante momento in cui la nave è stata colpita. Ecco cosa ha riferito ai media “Appena l’abbiamo vista arrivare non abbiamo avuto tempo per muoverci. La parte peggiore era che ci trovavamo su una barca piccola”. “Quando la lava colpisce, non c’è alcun posto dove andare. Hai solo 6 metri all’interno della barca e tutti stanno cercando di nascondersi nello stesso punto. E’ stato davvero terrificante”. “Per un po’ c’è stato solo il caos e il capitano ha cercato di fare tutto il possibile per mantenere tutti calmi. La faccia della mia ragazza Erin era coperta di fuliggine e la mia schiena era bollente”.