Un ex subacqueo della marina thailandese è morto mentre partecipava al piano per salvare i 12 ragazzi ed il loro allenatore di calcio intrappolati nella grotta allagata in Tailandia. II soccorritore era il sottoufficiale Saman Gunan e ha perso conoscenza mentre usciva dal complesso di grotte di Tham Luang, dove stava trasportando i serbatoi d’ossigeno. Il vice governatore di Chiang Rai ha dichiarato “Il suo compito era quello di fornire ossigeno, ma lo ha esaurito sulla via del ritorno”. L’uomo è stato portato fuori dal suo compagno di immersioni ma nessuno è riuscito a rianimarlo.

Soccorritore muore nella caverna

Saman Guanan, di 38 anni, aveva lasciato la marina ma è tornato per partecipare all’operazione di salvataggio. I funzionari hanno detto che al suo funerale ci sarà anche il re thailandese. L’uomo era un appassionato corridore e ciclista e ha deciso di far parte della massiccia operazione di salvataggio subito dopo che il gruppo è rimasto intrappolato nella grotta di Tham Luang. Rimanere dentro la grotta è molto difficile, sulla via del ritorno dall’allestimento delle bombole di ossigeno, Saman Gunan è infatti svenuto. Il suo collega ha cercato di dargli il primo soccorso, ma l’uomo non ha risposto agli stimoli. Dopodiché lo ha spostato e gli ha dato un altro giro di primo soccorso, ma è rimasto incosciente. La morte del soccorritore ha sottolineato i pericoli insiti negli sforzi di ricerca. Nonostante questo, l’operazione di salvataggio continuerà, per non rendere vano il sacrificio di Saman Guanan.

Come sono rimasti intrappolati? Chi li ha trovati?

I ragazzi e il loro allenatore di calcio si sono avventurati nella grotta mentre era asciutto, ma sono stati intrappolati al suo interno a causa di un improvviso diluvio di pioggia. Dieci giorni dopo dei sommozzatori di salvataggio britannici li hanno trovati appollaiati su una piattaforma rocciosa, a circa 4 km dalla bocca della caverna.

I ragazzi hanno abbastanza ossigeno?

Adesso, il livello di ossigeno nella zona in cui i ragazzi si sono riparati è sceso al 15%, di solito livello è di circa il 21%. Questo calo di ossigeno preoccupa molto le autorità. Il governatore di Chiang Rai Narongsak Osotthanakorn ha dichiarato “L’abbassamento dei livelli di ossigeno è dovuto al gran numero di persone che stanno lavorando all’interno della rete della grotta“. I soccorritori stanno per adesso lavorando per ottenere un cavo lungo ben 5 km da inserire all’interno della grotta. Esso servirà per fornire abbastanza ossigeno ai ragazzi e all’allenatore di calcio intrappolati.