Un bambino autistico di 12 anni non è stato a scuola o non ha ricevuto alcuna istruzione per la maggior parte degli ultimi 5 anni perché non ci sono scuole adatte a lui. Callum non è riuscito a studiare nelle scuole tradizionali poiché erano dotate di classi troppo grandi, c’erano rumori forti o compagni di classe lo turbavano. Le scuole speciali non sono neanche adatte a lui in quanto, nonostante abbia un quoziente intellettivo medio alto, il bambino non faceva praticamente nulla.

Niente scuola per 5 anni per un bambino autistico

Il bambino di 12 anni in questione è Callum, è autistico e viene da Crumlin, nella contea di Antrim (Irlanda del Nord). Ha provato a studiare sia nelle scuole tradizionali sia in quelle speciali senza successo. L’autorità scolastica ha dichiarato di non poter commentare i singoli casi e ha consigliato a chiunque avesse dubbi di contattarli direttamente. La madre di Callum, Lorraine, che è anche un’attivista per quanto riguardo l’autismo, ha riferito ai media britannici che suo figlio lotta con l’ambiente presente nelle scuole tradizionali. La donna ha riferito che il figlio è uscito dalla scuola dopo una sospensione all’inizio dei primi quattro anni. Quel fatto ha segnato “la fine dell’istruzione per lui”. Lorraine ha poi aggiunto “Sono davvero preoccupata che a nessuno importi cosa succede a Callum adesso. Le grandi classi, i rumori forti e il comportamento di altri bambini a volte lo turbavano. Sebbene sia accademicamente capace di un’educazione tradizionale, ha ancora bisogno di supporto per completare i compiti e per l’aspetto sociale della scuola“.

Un bambino con tanto potenziale che non può studiare

Lorraine sostiene anche che Callum non può frequentare le scuole speciali a cui è stato precedentemente assegnato. La madre ha riferito che in una scuola speciale è stato lasciato a giocare per ore con i lego e con una lavagna, anche se ha un quoziente intellettivo medio alto. Ha poi aggiunto “Callum è davvero intelligente, ha così tanto potenziale. Trova difficile distinguere i giorni trascorsi perché non fa niente ed è orribile per lui. Non so più cosa fare, sembra che nessuno stia ascoltando, a nessuno importa”. Lorraine ha anche dichiarato che l’effetto sulla sua famiglia è stato enorme perché Callum che ha perso una “normale infanzia, giocando con gli amici e imparando, cose che altri bambini danno per scontate”. La madre di Callum ha detto che vorrebbe vedere scuole specifiche per l’autismo nell’Irlanda del Nord, che attualmente non ci sono.