A circa due mesi di distanza dal voto del 4 marzo pare che si sia raggiunto finalmente un accordo per il futuro governo.

Lega e 5 Stelle hanno trovato in questi giorni l’accordo per il futuro governo e l’unico tassello mancante è la scelta del premier.

Pare che questa notte Luigi Di Maio e Matteo Salvini siano stati fino a tarda notte a discutere sull’eventuale figura del nuovo premier e che forse si è giunti ad un accordo.

Sicuramente è stato il passo più difficoltoso perché il MoVimento 5 Stelle, da subito, aveva imposto Luigi Di Maio come solo ed unico Premier.

Non trovando l’appoggio della Lega, si è dovuti in qualche modo scendere a compromessi per poter formare il nuovo governo.

Decisivo è stato il discorso del Presidente della Repubblica Mattarella che ha esortato il più possibile le parti politiche a collaborare tra loro.

Le indiscrezioni

Secondo le ultime indiscrezioni questa notte è stato deciso il nome del futuro premier e nella giornata odierna si dovrebbe avere la conferma.

Tra i nomi già espressi in precedenza uno uscito nelle ultime ore è quello di Giulio Tremonti ex ministro dell’economia del governo Berlusconi.

Il nome di Tremonti probabilmente è uscito anche per cercare di pacificare gli animi all’interno della coalizione di centro-destra.

Questo governo una maggioranza così netta che gli permetta di essere sicuro e quindi di poter decidere e varare le leggi in totale libertà e quindi è necessario che Roby degli alleati

Dopo il rifiuto di Giorgia Meloni e dei suoi fratelli d’Italia in qualche modo Salvini e Di Maio hanno dovuto cercare di mediare sulle cariche ministeriali.

Gli accordi di governo devono in qualche modo poter avere l’appoggio anche di quella fazione di destra esclusa dal nuovo governo e di certo importante.

Quando si avranno notizie

È probabile che tutte le notizie riguardanti il futuro Governo e quindi tutte le cariche assegnate vengano date entro oggi.

L’incontro con Mattarella è di certo prioritario è il Presidente della Repubblica dovrà valutare se effettivamente il governo scelto da Salvini e Di Maio risulta essere sufficientemente solido.

L’unico problema, che si sta dibattendo proprio in questi minuti, risulta essere i numeri necessari per poter governare in tutta tranquillità

Di certo non c’è ancora nulla, tuttavia nella giornata di oggi si avranno probabilmente tutte le risposte necessarie.

Di Maio e Salvini sembrano prendere ancora tempo, ma forse è solo questione di ore.

Entro questa sera l’Italia, dopo quasi due mesi di non governo, potrebbe dar via a quella che viene definita sempre più spesso la terza Repubblica.